fbpx

4 cose da fare per curare le tue mani ai tempi del Coronavirus (e non solo)

4 cose da fare per curare le tue mani ai tempi del Coronavirus (e non solo)

Lavarsi le mani dovrebbe essere un gesto comune e quotidiano anche in tempi non sospetti ma, diciamo la verità, in questo periodo le stiamo stressando più del solito.

Sono sicura che anche tu stai iniziando a vederne gli effetti: pelle secca, unghie più fragili, pellicine, piccole spaccature.

Questo non deve succedere!

La cute secca e danneggiata non è solo brutta, non solo prude, ma rappresenta anche un serio rischio per la nostra salute.

Una delle principali funzioni della pelle è, infatti, quella di barriera, e lo sa fare benissimo, a patto però che sia integra.

Graffi, ferite, pellicine, ma anche screpolature e fissurazioni fanno diminuire l’efficacia di questi nostri guanti naturali e ci espongono alle infezioni. Che è esattamente quello che cerchiamo di evitare lavandoci spesso le mani!

In più, i lavaggi frequenti e i trattamenti con gel igienizzanti indeboliscono il film idrolipidico e cambiano il pH della cute, cambiando così la composizione della microflora normale.

Perché sì, ecco un’altra notizia: sulla nostra pelle ci sono normalmente tantissimi microorganismi, ed è importante che ci siano, perché ci difendono dai germi patogeni contribuendo attivamente alla funzione di barriera della cute.

Qual è il rischio quindi?

Che lavandoci spesso le mani, come giustamente ci stanno raccomandando di fare, rendiamo la nostra pelle più fragile, aumentando paradossalmente il rischio di infezione e anche aprendo la strada a dermatiti e altre problematiche.

Cosa fare?

Ecco 4 consigli per mantenere le tue mani sane e integre, oltre che sicure, validi (non solo) ai tempi del Coronavirus:

1. Usa una buona crema mani

Consiglio banale, ma che non tutti si ricordano di mettere in pratica: almeno due volte al giorno (ma più sarebbe meglio) dedicati un po’ di tempo e massaggia sulle mani una buona crema. Non è necessario metterne molta, è meglio applicarne meno ma più spesso.

2. Preferisci la saponetta solida

I saponi solidi tendono a formare una schiuma più cremosa che secca la pelle meno rispetto al sapone liquido.

E, notizia che forse ti sorprenderà, la saponetta non è meno igienica del sapone liquido: basta sciacquarla bene e lasciarla all’aria in modo che non rimanga umida.
Al contrario, gli erogatori di sapone liquido sono spesso sporchi e inquinati dai tanti contatti.

3. Tieni le unghie corte e per un po’ rinuncia allo smalto colorato

Unghie corte e non colorate sono più facili da tenere pulite. In più, puoi sfruttare questo periodo per farle riposare dai trattamenti, per rinforzarle con applicazioni di prodotti appositi, e per igienizzarle con la buona vecchia tintura incolore, che tra l’altro funziona benissimo anche per le pellicine.

4. Bevi molta acqua

Ci hai fatto caso? Dovunque si parli di benessere, prima o poi compare questo consiglio. Non è un caso: l’acqua è davvero una sorta di pozione magica per il nostro organismo!

Pelle e unghie, in particolare, sono tra le prime a risentire della disidratazione, perciò se mai ne avessi bisogno ecco l’ennesimo motivo per bere tanta acqua ogni giorno!


Tu fai qualcos’altro per curare le tue mani in questo periodo? Raccontacelo nei commenti e, mi raccomando, stai a casa!

Share

Rispondi

0

Your Cart