fbpx

Integratori per cani: quali e quando?

Vitamine cane samifar

È davvero necessario dare vitamine e altri integratori ai nostri cani?

Parte del mio sostentamento deriva dalla vendita di integratori, perciò la mia risposta a questa domanda potrebbe sorprenderti, ma credo che nella maggior parte dei casi la risposta corretta sia no.

Chiariamo: ben venga la disponibilità in commercio di integratori veterinari specifici per diverse esigenze; quello che, a mio parere, va evitato è somministrarli di propria iniziativa e senza sapere se ce n’è effettivamente bisogno.

Perché?

Perché rischi di spendere soldi inutilmente, ma soprattutto perché un eccesso di vitamine può, in alcuni casi, essere altrettanto o anche più grave di una carenza, oltre ad affaticare inutilmente fegato e reni.

Solo un esempio: un eccesso di vitamina A in gravidanza può causare malformazioni anche molto gravi nei cuccioli, oltre a cucciolate ridotte e debilitazione generale dei piccoli.

Una buona alimentazione è alla base di tutto

Se alimenti il tuo cane con un mangime di buona qualità e bilanciato per le sue esigenze di età e taglia, gli stai già dando non solo i macronutrienti (proteine, grassi e un po’ di carboidrati), ma anche tutte le vitamine e i minerali di cui ha bisogno in quella specifica fase della sua vita.

Qui sì che conviene spendere qualche euro in più: scegliere crocchette scadenti per risparmiare e poi comprare integratori è un controsenso, non sei d’accordo?

Tra l’altro un buon alimento ti consente di somministrare i micronutrienti in modo costante nel tempo, senza il rischio di sovraccaricare fegato e reni, senza timore di dimenticartene e senza dover ‘lottare’ con il tuo cane per farli ingoiare una pillola.

Se invece il tuo cane segue un’alimentazione casalinga, ascolta sempre le indicazioni del veterinario, che valuterà di volta in volta la necessità di integrazione.

L’integratore non deve essere la prima risposta a un problema.

Ti faccio un esempio: il tuo cane da un po’ di tempo ha il pelo brutto, non lucido come prima, magari hai notato un po’ di forfora.

Prima di cercare su internet un integratore miracoloso che renda il pelo super lucido, cerca di scoprire la causa di questo cambiamento.

Nel caso specifico, il pelo brutto è uno dei sintomi più frequenti di una infestazione da elminti, ma può essere anche dovuto ad altre cause organiche più o meno gravi, e a volte perfino allo stress.

In ognuno di questi casi, somministrare un integratore generico non sarebbe di nessuna utilità, e in più ritarderebbe la giusta diagnosi da parte del veterinario.

Ma allora quando dovresti dare un integratore al tuo cane?

  • quando lo prescrive il veterinario: questa è facile, e mi dà l’occasione di ricordarti la prima regola per il benessere del tuo cane: scegli un veterinario di cui ti fidi e segui sempre le sue indicazioni.

Il tuo veterinario di fiducia può consigliarti integratori per le diverse fasi della vita del tuo cane (cuccioli, adulto, anziano, gravidanza e allattamento, …), o come trattamento principale o complementare in caso di esigenze specifiche (convalescenza, problemi comportamentali, allergie, …).

  • quando ha la diarrea: anche in questo caso è sempre opportuno rivolgersi al veterinario – è obbligatorio nel caso dei cuccioli! -, ma è anche buona norma tenere in casa dei fermenti lattici per tamponare l’emergenza e aiutare il tuo cane nell’immediato.

Pur non essendo integratori vitaminici, riporto qui i fermenti lattici perché, come le vitamine, sono prodotti che puoi acquistare senza ricetta.
E, a proposito di fermenti lattici, l’intestino del cane è diverso dal nostro e anche la sua flora batterica lo è, perciò è sempre meglio usare prodotti specifici.

  • nei cuccioli che raggiungeranno una taglia grande da adulti è opportuno somministrare un integratore per il corretto sviluppo dell’apparato scheletrico e, in particolare, delle articolazioni: i cani di taglia grande vanno incontro a un accrescimento molto rapido nel primo anno di vita (alcuni raggiungono in un anno un peso che è anche 20 volte quello alla nascita!) ed è importante sostenerli in questa fase delicata.

Ricapitolando

  • in assenza di condizioni particolari, un’alimentazione di buona qualità fornisce al cane tutte le vitamine e i minerali di cui ha bisogno
  • un eccesso di vitamine può avere conseguenze altrettanto o più gravi di una carenza
  • in caso di dubbio, rivolgiti sempre al tuo veterinario e al tuo farmacista di fiducia
  • ricorda che l’automedicazione può essere pericolosa, tanto per le persone quanto per i tuoi pet. Ecco una lista dei 10 medicinali per umani più pericolosi per gli animali domestici

Foto di Alvan Nee, da Unsplash

Share

Rispondi

0

Your Cart